Hulda Regher Clark

 
 Riceverete una e-rivista Dr. Clark gratuita
Inserite il vostro indirizzo             
Dr. Clark Information Center
The informative website about Dr. Hulda Clark

Category: Products and Devices

 
 Home
• Apparecchi e tecniche
• Vitamine, supplementi, erbe
• Copyright
• Prodotti Clark
• Prodotti per il corpo
• CD rom

DVD GRATUITO!
Ascoltate direttamente la Dr.ssa Clark, professionisti e testimonianze. Riceverete il DVD direttamente a casa vostra.
Per ordinare il vostro DVD GRATUITO cliccate QUI


Libri e Prodotti
Esonero di responsabilità
Donazioni
E-Mail

Aminoacidi 
 
Arginina, Ornitina, Cisteina 
 
La Dottoressa Clark usa diversi aminoacidi nel corso del suo programma nutrizionale. I più importanti sono l’ornitina, l’arginina e la cisteina. Adopera anche altri aminoacidi come la metionina, la lisina, il triptofano, l’istidina, l’acido glutammico e aspartico.

Cosa sono gli aminoacidi?

Gli aminoacidi, elementi costitutivi delle proteine, sono degli idrocarburi. La struttura delle proteine formata dai 20 aminoacidi è definita nel DNA. Quando mangiamo le proteine, vengono scomposte nei singoli aminoacidi nel tratto gastrointestinale, per poi essere ricostruite in proteine secondo il fabbisogno del corpo umano, oppure usate nella loro forma basica.

La maggioranza degli aminoacidi consistono di carbonio, idrogeno, ossigeno e azoto. Gli aminoacidi cisteina e metionina contengono anche zolfo. Visto che i composti solforici legano metalli pesanti (“chelare”), essi come pure i loro derivati (es. glutatione, taurina) sono in grado di “chelare” e quindi rimuovere per via orale i metalli pesanti.

Il corpo è in grado di trasformare certi aminoacidi in altri oppure di formarli dal nulla. Altri ci vengono forniti tramite l’alimentazione. Questi ultimi sono chiamati “aminoacidi essenziali” e ne esistono otto: l’isoleucina, la leucina, la lisina, la metionina, la fenilalanina, la treonina, il triptofano e la valina.

Benché essenziale, l’aminoacido triptofano è praticamente sparito dal mercato alimentare, a causa  di alcune reazioni negative avute. Certe persone sono anche morte. Più tardi si è scoperto che questo non era dovuto all’ingrediente in sé, ma  agli agenti inquinanti altamente tossici che erano stati integrati nel processo di produzione sintetica. Oggi il triptofano si trova raramente sul mercato.

Gli aminoacidi esistono in due forme simmetriche, le strutture L e D.  Si tratta della stessa configurazione degli atomi nelle molecole, ma invertiti, come se si guardassero da uno specchio. Tranne l’aminoacido glicina, solamente la struttura L è naturale per il corpo umano e perciò durante l’acquisto assicuratevi  di non comperare gli aminoacidi D o DL(misto).
Noi vendiamo solo gli aminoacidi di tipo L.

Ornitina

Le funzioni dell’ornitina sono:

  • L’ornitina fa parte del ciclo urea. Questo ciclo trasforma l’ammoniaca tossica in urea. Durante questo processo l’ornitina si attacca all’ammoniaca, la quale si trasforma in arginina. L’arginina  assorbe acqua e si trasforma in urea che a sua volta viene espulsa attraverso i reni, e l’ornitina è  libera nuovamente di legarsi all’ammoniaca .
  • L’ornitina può essere trasformata in diversi aminoacidi e fa parte di molte proteine del corpo umano.
  • L’ornitina incrementa la produzione e l’espulsione dell’ormone della crescita (HGH – Human Growth Hormone). Forma i muscoli, scomponendo i grassi e incrementando la produzione d’energia.

L’ornitina si trova principalmente nella carne, nel pesce, nelle uova e nel latte. Un dosaggio eccessivo può condurre a problemi gastrointestinali. I bambini, adolescenti e diabetici non dovrebbe eccedere con gli integratori d’ornitina.

La Dottoressa Clark raccomanda l’ornitina durante il programma antiparassitario perché aiuta ad eliminare l’ammoniaca dal fegato. Secondo la Dottoressa, l’ammoniaca viene rilasciata dai parassiti morenti. La Dottoressa Clark attesta che l’insonnia è dovuta principalmente alla tossicità dell’ammoniaca nel cervello. Perciò per una buona dormita, si raccomanda l’ornitina. Non ha effetti collaterali e non dà assuefazioni.

La Dottoressa Clark raccomanda la somministrazione di due(500mg)capsule d’ornitina la prima notte del programma antiparassitario, si aumenta la dose a 4 capsule la seconda notte e a 6 capsule la terza notte. Dopodiché si prendono secondo il bisogno. Somministrare l’ornitina 30 minuti prima di coricarsi. Durante la pulizia del fegato, si raccomandano 8 capsule di ornitina assieme alla mistura composta dall’  olio d’oliva e succo di pompelmo.

Arginina

Le funzioni dell’arginina sono:

  • L’arginina viene usata per sintetizzare il glucosio e perciò produrre energia.
  • Le sue funzioni nel ciclo urea sono quelle descritte nella sezione sull’ornitina.
  • L’arginina aiuta a formare vari enzimi (bio catalizzatori che controllano il metabolismo).
    In riferimento ai leucociti e ai neuroni (le cellule dei nervi), l’arginina viene adoperata per produrre il tessuto ormonale NO. L’NO regola la tensione muscolare nei vasi sanguigni e può aiutare ad abbassare la pressione sanguigna. Nei leucociti, l’ NO viene usato come un’arma chimica e perciò è vitale per la difesa immunitaria.
  • Come il suo compagno l’ornitina, l’ arginina aumenta la produzione e l’espulsione dell’ormone della crescita (Human Growth Hormone – HGH) ed è responsabile per la formazione di muscoli, componendo il grasso ed aumentando la produzione d’energia.

Si trova nelle carni, nel latte, nel formaggio, nelle uova come pure nelle noci, nelle alghe e nella zucca. Alti dosaggi possono causare nausea e diarrea. I bambini, gli adolescenti, i diabetici e gli schizofrenici non devono eccedere nel dosaggio.

Come l’ornitina, anche l’arginina facilita l’espulsione dell’ammoniaca dal fegato ma, a differenza dell’ornitina, l’arginina dà energia soltanto durante il giorno. Somministrare una capsula di 500mg prima di colazione e del pranzo. Se necessario, si possono prendere due capsule la mattina e una prima di pranzo e di cena.

Cisteina

Le funzioni della cisteina sono:

  • La cisteina fa parte di molti enzimi, come pure del glutatione, della taurina e della biotina (Vitamina A), dell’eparina (un agente che inibisce la coagulazione) come pure dell’enzima A che fa da tramite per metabolizzare zuccheri, grassi ed energie.
  • La cisteina assicura la stabilità tra proteine ed enzimi.
  • Il composto solforico lega mercurio, rame e piombo. Perciò può essere usato come chelatore per l’artrite.
  • La cisteina è un antiossidante e reagisce contro i radicali liberi.
  • La cisteina può trasformarsi in glucosio e può essere usata quale fonte d’energia
  • La cisteina forma la beta carotina che si trova nei capelli, unghie e pelle (ecco come si spiega l’odore di zolfo nei capelli bruciati).

La cisteina si trova nella carne, nelle uova, nelle cipolle, nell’aglio, negli asparagi, nel cavolo e nei broccoli. Non ha nessun effetto collaterale. I diabetici e le persone con la presenza di cisteina nell’urina dovrebbero limitarne l’assunzione.

La cisteina  viene raccomandata dalla Dottoressa Clark durante il programma supplementare per tenie ed ascaridi. Assieme all’olio d’oliva ozonizzato, elimina le tenie e i loro stadi come pure gli ascaridi. Questa ricetta non si trova in nessuna pubblicazione medica, è basata interamente sulle ricerche della Dottoressa Clark con il syncrometro.

Per il programma supplementare per tenie e ascaridi, si prendono 2 volte, 3(500mg) capsule di cisteina prima dei pasti. Essendo un antiossidante, bisognerebbe ingerirlo cinque ore dopo aver preso l’olio d’oliva ozonizzato oppure altri ossidanti come per esempio lo iodio Lugol.

Vitamine, supplementi
by successteam
© 1999-2006 Dr. Clark Information Center All texts on this website copyrighted Dr. Clark Information Center, except where indicated to be copyrighted by Dr. Hulda Clark and New Century Press or other entity. Mainpage www.drclark.net